Dark to light blue gradient background with white dots medium

Data pubblicazione

SEEPEX lancia sul mercato una pompa monovite automatizzata.

La migliore portata grazie all'automazione: nel futuro intelligente del trasporto delle sostanze molte cose saranno più facili. L'azienda leader del settore offre già oggi la generazione di pompe del futuro: la pompa monovite con serraggio dello statore a regolazione automatizzata.

 

Con SCT AutoAdjust la pompa monovite viene regolata in modo automatizzato sul punto di esercizio ideale. È facilissimo: con un clic dalla sala di controllo o sul posto tramite app con SEEPEX Pump Monitor. Il serraggio tra gli elementi di pompaggio più importanti, rotore e statore, può essere adattato senza sforzo alle circostanze del processo o al grado di usura. Con "SCT AutoAdjust" SEEPEX ha ulteriormente sviluppato e digitalizzato la sua Smart Conveying Technology (SCT), pluripremiata e brevettata in tutto il mondo.

 

Trasporto eccezionale grazie alle caratteristiche da industria 4.0

"SCT AutoAdjust è il ponte tra il mondo delle pompe analogiche e le soluzioni digitali e la sua concezione tecnica è unica", afferma il dott. Christian Hansen, Chief Technology Officer (CTO) di SEEPEX. Il produttore di pompe di Bottrop presenta una pompa automatizzata che integra una tecnologia propria dell'industria 4.0. Chiavi per dadi e compagnia bella appartengono al passato, un clic a distanza o un tocco su Pump Monitor sul posto sono sufficienti a regolare il serraggio dello statore in modo che la pompa sia sempre in ottima forma. Già dal 2008 SEEPEX ha aperto nuovi orizzonti in quanto a facilità di manutenzione con la soluzione precedente, la SCT a regolazione meccanica, e come produttore leader offre la possibilità, ormai ampiamente riconosciuta, di regolare il serraggio dello statore. Con l'introduzione della SCT AutoAdjust questa tecnologia viene ora rivoluzionata ancora una volta. Ormai non è più necessario effettuare regolazioni manuali, ad esempio in caso di usura o di improvvisi cambiamenti del processo, poiché il tecnico di manutenzione competente può intervenire in tutta comodità dalla sala di controllo. In questa nuova generazione di pompe i segnali vengono trasmessi lungo linee di segnale analogiche oppure in modo digitale mediante diversi sistemi bus. Non è più necessario spostarsi da un punto all'altro, pertanto si risparmiano tempo e lavoro. Il tecnico di manutenzione trae vantaggio dalla regolazione a distanza anche negli impianti complessi in cui le pompe sono spesso difficilmente accessibili.

 

Facile integrazione in sistemi esistenti

Il comando, i sensori e il dispositivo di regolazione sono già compresi nel pacchetto. Dietro richiesta viene integrato SEEPEX Pump Monitor. In questo modo la SCT AutoAdjust può essere combinata in un batter d'occhi con sistemi di Condition Monitoring, ad esempio SEEPEX Connected Services. SEEPEX Pump Monitor misura tutti i parametri d'esercizio rilevanti quali temperatura, flusso, pressione, vibrazione ecc., 365 giorni all'anno, 24 ore al giorno. I dati possono essere sottoposti ad un'analisi locale o ad un'analisi ancora più completa nel cloud, in SEEPEX Connected Services. In questo modo il rendimento della pompa diventa misurabile e ottimizzabile. È possibile visualizzare lo stato di usura e pianificare con previdenza la prossima manutenzione. In questo modo si riducono i tempi di fermo e si evitano pause impreviste. L'integrazione in infrastrutture di processo esistenti è oltremodo semplice. La messa in servizio, il collegamento a Pump Monitor e il collegamento al cloud vengono effettuati da specialisti di SEEPEX.

 

Gli interventi di manutenzione più brevi, più veloci e più facili di tutti i tempi

Già nel 2008 SEEPEX introdusse nel mercato la sua Smart Conveying Technology (SCT) rivoluzionando la manutenzione delle pompe monovite. Il principio strutturale è ormai ben collaudato: lo statore Smart è costituito da due metà e può essere montato e smontato facilmente sul posto senza dover rimuovere le condutture di aspirazione e mandata. In questo modo la manutenzione può essere svolta con grande facilità da una sola persona. Con un'unità di serraggio integrata è possibile regolare il serraggio tra rotore e statore per ottenere un pompaggio ottimale quando la portata cambia, ad es. a causa dell'usura. Ciò prolunga notevolmente la vita utile del rotore e dello statore, riduce il fabbisogno di ricambi e abbassa i costi del ciclo di vita delle pompe SEEPEX.

Nella SCT AutoAdjust questa regolazione dello statore avviene ora in modo automatizzato tramite un'unità idraulica, con la pressione di un pulsante, senza nessun bisogno di usare utensili speciali. La nuova serie premium agevola notevolmente gli interventi sulla pompa aiutando ad ottenere maggiori risparmi in termini di tempo e costi. Il montaggio e lo smantellamento sono sempre così facili come nella nota SCT. Oltre alla comune regolazione della velocità della pompa, la regolazione del serraggio è un'ulteriore possibilità, molto più efficiente, di mantenere il flusso della pompa sempre nell'intervallo ottimale. SEEPEX consente di ottenere il massimo risparmio di energia e "gli interventi di manutenzione più brevi, più veloci e più facili di tutti i tempi. A ciò si aggiunge una netta riduzione dei costi del ciclo di vita", afferma il dott. Tobias Mänz, responsabile di progetto alla SEEPEX. La SCT AutoAdjust sarà disponibile per pressioni fino a 8 bar. Vengono mantenute le misure compatte della collaudata SCT a due stadi, il che agevola la sostituzione.

La nuova tecnologia delle pompe comporta tutta una serie di novità e vantaggi:

  • Per procedere a regolazioni manuali non sono più necessari percorsi complicati nell'impianto o viaggi fino a pompe situate in luoghi distanti.
  • L'intervento remoto agevola l'accesso agli impianti di pompaggio difficilmente accessibili.
  • Riduzione delle spese di manutenzione, meno usura, costi inferiori per i ricambi e una vita utile nettamente maggiore della pompa grazie al facile comando automatizzato e ad una regolazione più frequente e tempestiva del serraggio dello statore.
  • Impostazione precisa dello stato d'esercizio ottimale per reagire facilmente e velocemente al variare delle condizioni del processo e assicurare un risultato ottimale del processo.
  • I fermi imprevisti appartengono al passato. Lo stato della pompa può essere visualizzato chiaramente in ogni momento. Il risultato della regolazione è immediatamente riconoscibile dal rendimento della pompa e la riserva di usura può essere visualizzata nei sistemi di livello superiore.
  • Dato che non è necessario smontare tubazioni, tutti gli interventi di manutenzione possono essere eseguiti in spazi ridottissimi. Non è neppure necessario uno spazio supplementare per smontare lo statore.
  • L'impianto resta sempre e dappertutto sotto controllo. Variazioni o problemi inavvertiti appartengono al passato grazie alla sorveglianza dello stato dell'esercizio e della pompa nel sistema pilota, in Pump Monitor o, in opzione, in SEEPEX Connected Services.

La vita utile della pompa aumenta, la disponibilità dell'impianto viene ampliata e l'esercizio della pompa viene ottimizzato in quanto a portata, consumo di energia e impiego di risorse. "Tutto ciò abbassa i costi del ciclo di vita della pompa e fa della SCT AutoAdjust la pompa monovite più economica di tutti i tempi", aggiunge il dott. Christian Hansen. Lo specialista in pompe monovite, sistemi di pompaggio e soluzioni digitali dimostra ancora una volta il suo spirito innovativo nel settore delle pompe intelligenti.

E‘ solo questione di una regolazione